Come riconosco una crisi?

Le convulsioni possono essere molto sottili o molto evidenti, a seconda del cane e delle circostanze. Qualsiasi comportamento anormale che sia fuori dal carattere del tuo cane e che sembra essere di natura neurologica, potrebbe essere considerato una crisi. L’attività di crisi può essere molto diversa da quella che normalmente ti aspetteresti, cioè un cane che cade, contraendo i muscoli o pagaiando con gli arti. Al contrario, una crisi può essere qualcosa di sottile come un cane che si disconnette per un momento e poi improvvisamente ritorna alla realtà o un cane le cui pupille si dilatano e che improvvisamente inizia a sbavare senza una ragione apparente. Tutte queste cose dovrebbero essere fonte di preoccupazione e dovrebbero essere monitorate per un aumento della frequenza o per la comparsa di sintomi più gravi. Se sospetti che il tuo cane stia avendo attacchi sottili, parla delle circostanze con il tuo veterinario o fissa un appuntamento con un neurologo veterinario per ottenere una valutazione più accurata.

Le crisi si verificano in diverse fasi distinte:

  • Il Prodomo – può precedere la crisi di ore o giorni. È caratterizzato da cambiamenti di umore o comportamento.
  • L’Aura – segnala l’inizio della crisi. I segni includono irrequietezza, nervosismo, lamenti, tremori, salivazione, affetto, vagabondaggio, cercare di nascondersi, corsa isterica e apprensione.
  • L’Ictus, il vero attacco: un periodo di intensa attività fisica che dura in genere da 45 secondi a 3 minuti. Il cane può perdere conoscenza e cadere a terra. Ci possono essere: digrignare i denti, battere frenetico degli arti, sbavare eccessivamente, vocalizzare, remare con le zampe, minzione incontrollabile e defecazione.
  • Post Ictale – si verifica dopo la crisi e può essere l’unico segno di epilessia che il proprietario vede, soprattutto dal momento che molte crisi si verificano durante la notte o nelle prime ore del mattino. Per un periodo variabile da pochi minuti a giorni dopo la crisi, il cane può essere confuso, disorientato, irrequieto o insensibile, oppure può apparire cieco e sordo e mangiare o bere eccessivamente. In questa fase l’animale è cosciente ma non funzionale.

Posted in: Sono preoccupato per l'epilessia primaria (ereditaria)